giovedì 18 maggio 2017

Balocchi e profumi

Profumi e balocchi
Una celebre canzone degli anni Venti: narra la triste vicenda di una mamma che pensa a se stessa anziché alla propria bimba, e si pente quando ormai è troppo tardi.

La musica ha il fascino di quel tempo ormai remoto e si appoggia su un languido ritmo di tango.

Possiamo imaparare a cantare questa canzone, anche mediante lo spartito per voce e pianoforte. Se si vuole, si può realizzare anche con un gruppo di cantanti: per il ritornello è prevista una armonizzazione per coro a quattro voci.


sabato 6 maggio 2017

Musica e Bibbia nella scuola. Note didattiche

Musica e Bibbia nella scuola
Nell'anno scolastico 2016-17 ho dovuto preparare alcune lezioni per le scuole primarie e secondarie di primo grado, sul tema "Musica e Bibbia".
Nel preparare le lezioni ho dovuto pormi il problema didattico della comunicazione dei saperi ad un pubblico di bambini di IV elementare e di ragazzini della scuola media. 
Per la mia esperienza didattica e per i miei riferimenti culturali ritengo che ogni forma di comunicazione didattica debba tenere conto delle caratteristiche e delle specificità di chi riceve le nostre informazioni: sembra un'ovvietà, eppure molto spesso mi è capitato di assistere a lezioni o conferenze anche molto qualificate, che tuttavia risultavano deficitarie sotto questo aspetto, e perciò in sostanza inefficaci. Questa osservazione è valida anche nel caso in cui ci si rivolga ad un pubblico di adulti; immaginiamo poi cosa significhi quando dobbiamo trattare con dei bambini: il rischio del "parlare a vuoto" e di non essere realmente ascoltati e recepiti è in realtà molto alto.
A conclusione dell'esperienza posso sottolineare con soddisfazione come qualsiasi argomento, anche il più complesso (la teologia) o il più difficile da accettare (il dolore, la sofferenza), può essere presentato con successo a un gruppo di bambini di scuola primaria oppure, tenendo conto della differenza di età, ad un gruppo di ragazzini della scuola media, purché si faccia attenzione agli strumenti idonei della comunicazione e all'utilizzo di efficaci strategie di coinvolgimento attivo.
Cliccando su questo link puoi leggere le note didattiche sull'attività svolta: i temi, le musiche, le opere d'arte figurativa. 
Musica e Bibbia nella scuola


 

sabato 21 gennaio 2017

Un modo semplice e naturale di insegnare la ritmica per suonare

Ti invito a vedere un breve video che introduce l'insegnamento della ritmica per imparare a suonare il pianoforte, a partire dai movimenti del corpo. 
 
Per ritmica corporea intendiamo la capacità di interiorizzare la scansione nel tempo della musica mediante movimenti del tuo corpo; tutto il contrario di quel procedimento intellettualistico, chiamato tradizionalmente solfeggio, che ha scoraggiato tante persone (forse anche te) dal proseguire nello studio della musica. Qui si tratta dunque, ripeto, di appropriarti della ritmica musicale mediante movimenti del tuo corpo.

Non proponiamo quindi la pratica didattica tradizionale del solfeggio parlato, che tante persone, di ogni età, ha letteralmente scoraggiato dal proseguimento degli studi musicali. Vedremo come è possibile ottenere gli stessi obiettivi con pratiche più piacevoli, meno pedanti.
  
Ecco la prima lezione di pianoforte, che inizia da una applicazione pratica e naturale della ritmica corporea: clicca su questo link.

Lezione di pianoforte