giovedì 19 maggio 2011

Educazione musicale per tutti

L'educazione musicale è un valore per tutti gli esseri umani, indipendentemente dalla scelta professionale ovvero amatoriale, perché coinvolge l'integralità della persona umana, il corpo, l'affettività, la razionalità e la spiritualità; è dunque una forma di educazione integrale della persona, con potenzialità liberatorie e terapeutiche profonde. 

La natura e le competenze pregresse di un cantore o di uno strumentista possono essere di vario tipo, ma l'obiettivo della didattica deve essere sempre quello di sviluppare le potenzialità di ogni persona. Tutte le persone possono imparare a cantare e a suonare a buon livello, a qualsiasi età. 

Questo arricchimento profondo rimarrà una risorsa utile per tutta la vita. C'è un potere vitale della musica, che va ben al di là dei limiti del controllo razionale

L'educazione musicale si può sviluppare, a qualsiasi età della vita, a partire dalla consapevolezza ritmica, procedendo poi alla esperienza della vocalità ed eventualmente della pratica strumentale e della creatività compositiva. Ognuna di queste applicazioni porterà ad uno sviluppo delle competenze percettive dell'orecchio.

Nessun commento:

Posta un commento